fbpx
Local Wine Expert – Visite in Cantina e degustazioni in Puglia

Premio Terre del Negroamaro. 9 Agosto 2019

logo-lungo
Credit: Premio Terre del Negroamaro

Il Premio Terre del Negroamaro giunge quest’anno alla sua Undicesima Edizione. Si terrà come sempre nel centro storico del Comune di Guagnano, nella centrale piazza Madonna del Rosario. Un evento gratuito e aperto a tutte le età  in cui cibo, vino e musica animeranno la serata.

Premio Terre del Negroamaro. 

Il Premio Terre del Negroamaro promuove la cultura del buon vino accostato a piatti della tradizione del territorio salentino. Un Premio che vuole riconoscere e premiare le personalità pugliesi che si sono distinte con la loro attività nell’ambito della viticoltura, cultura, spettacolo e scienza, dando risalto al Salento e alla Puglia.

Una manifestazione che si pone come obiettivo la valorizzarizzazione del Negroamaro, vitigno storico del territorio di Guagnano. Un riconoscimento importante per il grande lavoro svolto dalle cantine del territorio. Infatti, le cantine salentine sono da sempre impegnate nel recupero e nella valorizzazione di questo vitigno autoctono di Puglia. Pertanto, proprio il Comune di Guagnano si pone come luogo ideale per questa manifestazione, testimonianza, esso stesso, dell’attenzione verso la viticoltura pugliese.

Insieme alle aziende vitivinicole partecipanti, saranno presenti le aziende olearie del territorio, anch’esse produttrici di prodotti di eccellenza.

Il Programma

Lungo le vie del centro storico cittadino saranno allestiti gli stand gastronomici che proporanno le prelibatezze della cucina salentina. Ogni piatto sarà abbinato ai vini prodotti dalle Cantine salentine che hanno aderito alla manifestazione. Un’occasione per comprendere come un buon vino possa non solo accompagnare ma anche amplificare il gusto de nostri piatti tradizionali.  Un momento importante, inoltre, per conoscere e degustare i vini del Salento.

Sul palco si alteneranno le premiazioni e gli interventi di alcuni ospiti d’eccezione.

Ospiti

Oltre agli stand enogastronomici, le serate della manifestazione Premio Terre del Negroamaro saranno animate da diversi eventi e ospiti. Per l’edizione di questo anno, gli ospiti d’eccezione saranno:

  • Marco Sabellico curatore della Guida Vini d’Italia di Gambero Rosso e volto noto Gambero Rosso Channel. Esperto conoscitore del territorio pugliese.
  • Luca Gardini autore, insieme a Luciano Ferraro, de I 100 migliori vini e vignaioli italiani, ideatore del TWS_Best Italian Wine Award, premiato Miglior Sommelier del pianeta nel 2010 a Santo Domingo.

Durante la serata sul palco vedremo esibirsi con Il suono Illuminato il percussionista napoletano Tony Esposito e l’Ensemble Terre del Negroamaro. Il Suono illuminato è un progetto di valorizzazione territoriale di ampio respiro, così descritto sulla pagina del Comune di Trepuzzi:

Il progetto triennale IL SUONO ILLUMINATO, nasce all’interno dell’Unione dei Comuni del Nord Salento e coinvolge cinque paesi che condividono obiettivi e orizzonti di sviluppo. Risultato vincitore del Programma spettacolo della Regione Puglia, il progetto interessa Guagnano, Salice, Surbo, Squinzano e Trepuzzi come capofila. L’obiettivo della rassegna Il Suono Illuminato, la cui direzione artistica è affidata al Maestro Gioacchino Palma, è quello di rafforzare l’identità culturale, musicale, del Nord Salento, partendo dalle tradizioni che accomunano questo territorio, pur conservando le specificità di ogni singolo Comune. La valorizzazione dei luoghi attraverso la cultura immateriale del Salento, si esprime attraverso la ritualità delle feste patronali e delle bande da giro; essenza stessa di questa idea progettuale, che intende offrire un prodotto culturale tipico e riconoscibile e una modalità di fruizione strutturata della cultura popolare più autentica, rispondendo ad una domanda turistica sempre più interessata a fare esperienze, legate allo spirito dei luoghi. 

Cantine partecipanti

Tra le cantine partecipanti, ricordiamo la presenza di grandi Cantine con le quali abbiamo il piacere di collaborare, sia qui che su Salentowineshop:

Lascia un commento

WhatsApp WhatsApp us